sabato 6 marzo 2010

Bella corsa di Ca@@a... e settimana seguente!!!

Rieccomi dopo un attimo di silenzio, ma i mille impegni tra lavoro allenamenti di volley e running mi hanno reso impossibile postare qualcosa prima così racconto adesso quello che è successo in tutta questa settimana partendo dalla cronaca della splendida Belluno-Feltre!!!
Il titolo di questo post non è riferito alla manifestazione, organizzata egregiamente, ma semplicemente al mio vissuto durante questa gara, trasformata come suggerito dal mitico Simone in una corsa a tappe, due soste causa "squarausss" che comunque non hanno rovinato una giornata che è iniziata all'alba... dopo aver caricato in macchina Frate Tack e raccolto a Trento Simone, una volata fino a Feltre posteggiamo e prendiamo il pullman per Belluno, sul quale incontriamo un caricatissimo Andrea Rigo e i Fulminei capitanati dal Bress.

Durante il tragitto verso Belluno c'è il tempo di due chiacchere sui vari programmi e future gare, giunti a destinazione e ritirato il pettorale sosta per un caffè e un primo passaggio in bagno per dare inizio ad un "must" che mi accompagnerà tutto il giorno...


Comunque sia procediamo con la vestizione dentro una delle due tende approntate dall'organizzazione piccolo riscaldamento e dentro in griglia per una partenza che si rivela essere volante in quanto il primo km è di trasferimento, sembra voluto così per non doverlo fare a tutta e considerata la discesa che si sarebbe rivelata più o meno fatale per numerose gambe e in particolare le mie, ...meglio così!!!


Percorso che via vai si rivela un continuo e piacevole saliscendi e ai primi km subito si fa sentire un qualcosa che non va, io penso, me ne renderò conto più tardi che stavo sbagliando, all'affaticamento post "maratona di Verona" e così stento un po' a prendere il mio ritmo, ho l'impressione di fare un po' troppa fatica ma con sorpresa vedo però i tempi sul km che si susseguono in maniera soddisfacente fino... al primo stop al nono km... ben otto e dico otto minuti passati nel "toitoi", mi dispiace per tutti quelli che se lo sono trovato occupato... ma così era!!



Riprendo un po' timoroso, ma le gambe riprendono a girare bene tant'è che i km dal 10 al 20 corrono via svelti svelti, sensazioni positive evidentemente la "maratona di Verona" si fa sentire in positivo, prima stavo proprio sbagliando valutazione!!!
Tra una chiaccherata e l'altra con i compagni di viaggio arrivo al ristoro posto al km 23.... e succede... urge una seconda pausa "toitoi"... 6min di stop nel posto che si rivelerà il peggiore, infatti alla ripresa inizia subito la salita che non lascia tregua fino al km 27 e spiccioli.... un calvario percorso senza forze e le gambe che si rifiutavano di reagire, sofferenza fino al traguardo, il ritmo che non si trova i battiti che schizzavano via subito verso l'alto... beh mi sono trascinato in qualche modo all'arrivo dove in dirittura c'erano Simone e Frate Tack che mi stavano aspettando.
In quel momento mi sto solo augurando che questa faticaccia fatta per concludere possa portare i suoi benefici il 14 a Treviso, forse era questo pensiero ricorrente che mi ha reso comunque di buonumore... o forse semplicemente la birra al pastaparty dopo la doccia, non so!!!

Complimenti ad Andrea, l'avevo detto che era bello carico, vincitore della categoria MM40 ed a Simone appena ai piedi del podio della MM35, le foto che accompagnano questo post li vedono ancora belli addormentati prima della gara, ma una volta svegliati non li teneva più nessuno... dei treni!!!
Finita la cerimonia di premiazione risaliamo in macchina e rientriamo in quel di Trento dove salutiamo Simone ripromettendoci nuovi incontri a qualche prossima gara!!!!

Dopo il rientro la giornata si è conclusa con un bel massaggino di scarico alle gambe eseguito da un'amica che opera in un'associazione e che proprio domenica aveva in programma una giornata di massaggi con l'incasso devoluto in beneficenza.... ne ho approffittato cogliendo i classici due piccioni con una fava!!!
Insomma una giornata che a parte le suddette "soste", è volata via bene
e mi ha permesso ancora una volta di godere della compagnia di vecchi e nuovi amici!!!!

La settimana prosegue poi con una leggera uscita di pochi km lunedì, un allenamento tostotosto mercoledì scarico giovedì e corsa tranquilla sabato mattina godendo, finalmente, di uno splendido sole che però proprio mentre sto scrivendo, sono passate solo 4 misere ore, è già scomparso e se le previsioni sono corrette mi sa proprio che domani si procede sotto la neve, piano piano non se ne può proprio più di correre con sto brutto tempo.
Speriamo bene per domenica prossima, Treviso non avrei proprio voglia di correrla sotto l'acqua, ma so comunque che bello o brutto che sia ora comincio a scalpitare, non vedo l'ora di essere in griglia al via!!!!
... approposito... il 14 a Treviso quello con il pettorale 6083 sarò... IO!!!!!!
Ciaociao a tutti!!!


7 commenti:

  1. Bravo Nerry, cacca a parte, spero di vederti a Treviso.. mi raccomando scarica bene in settimana...ma solo di kilometraggio perchè per il resto ho letto che hai dato molto tra Belluno e Feltre!!! :)

    RispondiElimina
  2. Meglio sciogliersi in prova che in gara ...la gara vera è domenica prox

    RispondiElimina
  3. Grande Nerry,veramente un bel post!Un grosso "In culo alla balena"per domenica ;-) e se ti capit a tiro il Bress,fagli lo sgambetto :-) :-) :-) ciao bello..........

    RispondiElimina
  4. Le giornate storte sono capitate a tutti. Comunque la Belluno Feltre è sempre un ottimo allenamento.
    Farai sicuramente bene a Treviso.

    RispondiElimina
  5. A stare troppo col Frate diventi come lui...A me andrebbe bene se le tue girl ci accompagnano a Treviso..hihihi

    RispondiElimina
  6. This blog is bookmarked! I really love the stuff you have put here.

    cheap clomid

    RispondiElimina
  7. Good dispatch and this enter helped me alot in my college assignement. Gratefulness you on your information.

    paxil

    RispondiElimina